Aumenta la condivisione dei tuoi post: ecco 8 consigli pratici

Come facciamo ad aumentare la nostra visibilità? Come facciamo a rendere i nostri articoli talmente interessanti da essere condivisi da altri? Avere un pubblico fidelizzato e interattivo non è un risultato ottenibile in poco tempo, ci vuole costanza, capacità e impegno, tuttavia esistono tecniche e strategie utili ad accelerare questo processo e a far sì che il risultato sia sempre in crescita. Come? Basta tenere ben presente che niente và lasciato al caso, eccoti 8 pratici consigli per tenere la situazione monitorata ed aumentare la condivisione dei tuoi post.

  1. PARTI CON LE IDEE CHIARE. Considerando che il contenuto “di valore” è l’elemento fondamentale di ogni articolo, dò per scontato che questo punto di partenza tu non lo abbia trascurato, quindi se i tuoi post hanno materiale utile per il tuo pubblico, se sei certo che i tuoi lettori riceveranno informazioni pratiche per i loro interessi o per il loro business, allora chiarisciti le idee sullo scopo di questo tuo movimento, mi spiego meglio: perchè è importante aumentare le tue condivisioni? Se la risposta suona tipo..”per avere tot numero di follower” allora sei sulla strada sbagliata, non è il numero dei lettori che ci interessa ma il fine ultimo del tuo blog, a cosa ci servono questi lettori? Ad aumentare le iscrizioni? Le vendite di un prodotto o di un servizio? A far conoscere il tuo store? Questi sono obiettivi da chiarire in partenza, al fine di poter identificare una precisa linea editoriale.Il tono, gli inviti alle azioni e le domande rivolte ai tuoi lettori saranno guidate dai tuoi obiettivi.
  2. PUNTA SUL TITOLO VINCENTE. Il titolo è uno degli elementi fondamentali per la condivisione, un titolo accattivante su Facebook può far diventare un post virale, deve essere breve, d’impatto, convincente. Come puoi scrivere un titolo con queste caratteristiche? Pensa alle esigenze dei tuoi lettori, rispondi ai loro bisogni. Prova a riflettere solo su questo: perchè stai leggendo questo articolo? Il titolo non risponde forse ad un tuo desiderio?
  3. MANTIENI UN TONO CONFIDENZIALE. Parti sempre dal presupposto che non smettiamo mai di imparare, il tuo obiettivo è quello di condividere ciò che sai, ciò che fai, come lo fai, i suggerimenti in merito ad un determinato argomento, non sei in cattedra, mentre scrivi il tuo articolo ricorda che stai trasmettendo il tuo contenuto ad utenti che potenzialmente potranno accrescere la loro conoscenza e apportare ulteriore valore al tuo stesso post, anche solo “dare del Lei” non avrebbe alcun senso.
  4. USA UN LINGUAGGIO SEMPLICE E DIRETTO. Sii semplice, non devi colpire il tuo pubblico con paroloni o periodi articolati, diretto al punto, chiaro, preciso, ricordati che “ti stanno leggendo”, non ti vedono, non ti ascoltano, considerando che non stai scrivendo un romanzo esprimere le emozioni in un post è rischioso, se proprio vuoi trasmettere uno stato d’animo piuttosto aiutati con le emoticons, ma a meno che il tuo pubblico non sia caratterizzato prevalentemente da teenager, ti prego di limitarne l’utilizzo quanto più possibile. Ricorda sempre il punto n.1: l’obiettivo chiaro, parti da questo prima di iniziare a  scrivere il tuo nuovo articolo, concentrati sul contenuto del post e poi procedi in modo diretto con il tuo post.
  5. AGGIUNGI SEMPRE UN’IMMAGINE (O UN VIDEO). Lo sentiamo dire di continuo, io personalmente in ogni corso, workshop, master.. lo ripeto allo sfinimento: non pubblicare senza un’immagine, meglio ancora se si tratta di un video. L’immagine è ciò che maggiormente cattura la nostra attenzione, prova a pensarci: quante volte ti sei fermato a guardare anche solo un manifesto catturato da un’immagine? Hai notato prima l’immagine o il testo? Lo stesso avviene nel web. Attenzione però, usa una BELLA immagine, devi catturare l’attenzione. Qua sorge una domanda: come reperire un’immagine (o un video) libera da diritti per il mio articolo? Se non stai condividendo a tua volta un articolo (citandone la fonte) che contiene già un’immagine, se non hai la possibilità di fare degli scatti fotografici accattivanti, allora potrai accedere ad innumerevoli banche dati (gratuite o a pagamento) online per reperire l’immagine adatta al tuo blog (es. Pixabay, Fotolia, Shutterstock).
  6. NON DIMENTICARE MAI I TASTI DI CONDIVISONE. Non occorre inserire un tasto per ogni social esistente al mondo, inserisci i più usati, o meglio ancora quelli che più utilizzano i tuoi lettori (ideali), ma attenzione: condividi tu per primo! Dopo aver scritto un articolo nel tuo blog sii tu il primo a condividere lo stesso articolo nei tuoi canali social, senza tralasciare l’anteprima e il titolo a seconda del canale che stai utilizzando.
  7. INSERISCI SEMPRE UNA CALL TO ACTION. Non perdere mai di vista il punto n.1, non lo dimenticare mai, sulla base del tuo obiettivo chiaro, non trascurare mai un invito verso i tuoi lettori a compiere una precisa azione, vediamo qualche esempio insieme: “Cosa ne pensi di questo articolo? Lasciami un tuo commento”  “Ti piacerebbe scoprire di più sull’argomento? Clicca qui” Scopri l’offerta valida solo per oggi!”. Non dimenticarti quindi che il vantaggio più grande del mondo digital è l’interazione con i gli utenti, coinvolgili sempre.
  8. NON TRASCURARE MAI IL TUO BLOG (E I TUOI LETTORI). Non importa se hai pochi lettori, se sei partito da poco con il tuo blog, la costanza è decisiva, non lasciar passare troppo tempo dal tuo ultimo articolo, sii sempre presente, immagina di scrivere ad un vasto pubblico, visualizzali tutti lì, numerosissimi, connessi dai loro cellulari, dai tablet, dal computer.. tieni sempre a mente quest’immagine ogni volta che scrivi, pensa al tuo post come ad una perla preziosa per i tuoi lettori, non li trascurare mai perchè potranno aumentare solo se continuerai a credere nel valore di ciò che stai facendo  e a credere in loro, costantemente. Non trascurare il blog non significa scrivere tutti i giorni della tua vita, sarebbe ottimo avere un buon argomento quotidiano, ma considerando che non sei un blogger professionista (per ora), sarà necessario avere una cadenza predefinita nel tuo piano editoriale. Ultima cosa ma non meno importante.. rispondi SEMPRE alle domande dei tuoi lettori, prova a pensare: mentre navighi sul web ti imbatti in un argomento davvero interessante, ne vuoi sapere di più o magari non ti è chiaro un punto e chiedi subito una spiegazione, ma la risposta ti arriva solo dopo giorni. A quel punto avrai di sicuro perso quel livello di attenzione che il post di aveva precedentemente suscitato, mi sbaglio?

Bene, spero che questo articolo ti sia stato utile, che tu lo abbia trovato interessante, o che possa essere anche solo fonte di riflessione per i tuoi articoli, adesso tocca a te, lo condividi??

A presto!

 

Topics

blog, condivisione, post, share, social, visibilità

Potrebbe interessarti anche